15 Dicembre 2017

[]
Model and personal project
percorso: Home > fotografia

Model and personal project

Modelle... il sogno di molti fotografi
Probabilmente chiamarli progetti non è il termine corretto, ogni scatto e situazione è fine a se stessa. Il progetto è la foto. Questo è il mio modo di intendere questi miei set.

Ho deciso di chiamarli progetti perché in ogni situazione avviene uno studio, individuazione della location, sopralluoghi per valutazione della luce ambiente, calcolo per l´integrazione della luce artificiale, selezione della modella e tipologie di abbigliamento...

Mi piace il lavoro impossibile, le location irraggiungibili e luoghi sperduti cercando di mettere qualcosa di personale.
Negli ultimi anni cerco di intervenire sull´immagine con luci artificiali sommando la luce flash alla luce ambiente. Spesso si ottengono effetti particolari e quasi innaturali dove il "finto" è calcolato e voluto

Brenda e farina
nuvola di farina
Un lavoro diverso dal solito, complesso nella gestione soprattutto delle variabili non calcolabili quali vento, nuvole e sole. Usare flash in esterno per fotografare dei movimenti e nubi fatte di farina non credo sia una delle esperienze più comuni. Il lavoro è stato realizzato con dei Flash ProFoto da 500w con I-Sinc per scatti ad altissima velocità in modo da poter bloccare ogni granello di farina.
progetto 2 - location country
piccolissima sessione fotografica con una ragazza che si prestava a fare da modella per la prima volta. A mio avviso un vero e proprio talento
progetto 3
Luogo insolito, modella bellissima... albero solo nella radura e un canapo enorme e gli ingredienti della foto sono tutti
progetto 4
Controluce al tramonto bilanciato da due luci con soft box frontali per definire la modella
Questo scatto ha una storia particolare, non faceva parte del "progetto" ma un imprevisto ha fatto scoccare la scintilla...
Raggiungere il luogo scelto per lo scatto è stato difficile ed una piccola pozza di fango in pendenza ha bloccato l´auto che non riusciva ad avere aderenza. Nell´attesa di essere recuperati abbiamo inventato questa immagine.
Immagine che per me ha un valore aggiunto
progetto 5
progetto 5
Location insolita, un vecchio silos arrugginito e mangiato dalla ruggine. Sono rimasto affascinato dal colore della ruggine e le varie sfumature. Integrazione di luce flash a luce ambiente al tramonto. Due luci con soft box esterne ed una luce all'interno del silos per definirne meglio la forma
progetto 6
Il progetto prevedeva il sole ed un controluce, il meteo ha voluto metterci del suo mandandoci delle belle nuvole e pioggia interrompendo la sessione fotografica con molto anticipo. Questo il risultato ottenuto sfruttando la condizione meteorologica non prevista.

In questo caso sulla modella ci sono due luci flash, una con softbox e una diretta ed stata utilizzata una wind machine per muovere capelli e panneggio. Tutto alimentato a batterie

In questo caso con l'ausilio di telecamere fisse stato creato un video backstage
progetto 7
Sempre con una sola modella, proviamo a farne posare due. In testa avevo una specie di scultura, difficile raccontare alle modelle come posare ma alla fine siamo arrivati alla realizzazione dell'idea
progetto 8
Lavoro con qualche difficoltà in più, riuscire a gestire, oltre alla modella, anche il cavallo.
Location difficilissma da trovare, ha comportato molta ricerca nelle immediate vicinanze della residenza del cavallo. Due modelli, il cavallo, purosangue arabo, bellissimo e con un portamento unico; e la modella che si è disegnata l´abito ed ha deciso di cavalcare senza sella. Ricerca del controluce perfettonel bosco ed integrazione della luce ambiente con 2 luci flash con diffusori
Dive a Palazzo
Dive a Palazzo, un piccolo progetto fotografico realizzato all´interno di una delle dimore storiche più belle d´Italia, il Palazzo Viti.
Il servizio ha visto coinvolte 3 ragazze come modelle (non professioniste), il supporto di arricciacapelli di Volterra per l´acconciatura e la collaborazione di Katia Mascolo per il makeup. Importante il lavoro di Enrico Sabatini che ha supportato il progetto e realizzato un reportage della giornata di shooting.
La sessione si è trasformata in una esposizione fotografica al Cafè del Mar di Cecina (Li)
Halloween
Un lavoro nato quasi per gioco, in collaborazione con Katia Mascolo per studiare e provare un make up che potesse essere proposto per la notte di Halloween

Centro Estetico Mask - servizio beauty

www.ellegrafica.com - info@ellegrafica.com