15 Dicembre 2017

[]
Photo...Game
percorso: Home > fotografia

Photo...Game

il mio modo di vedere un evento...
posizioni alternative
Io li chiamo giochi, in realtà sarebbero lavoro dove vengono coinvolte delle persone. La particolarità non è nel fare le foto ma nel cercare di regalare un ricordo particolare di un evento.
Invitato a partecipare a degli eventi per raccontarli ogni volta in modo diverso in modo che il pubblico sia coinvolto il più possibile.
Studiare per ogni evento un punto di vista unico o un gioco, che sia la cornice o un foglio con un messaggio oppure delle modelle o altri elementi per catturare l´attenzione e invogliare i presenti a scattare una foto. Il tasso di coinvolgimento è altissimo e la successiva diffusione delle immagini è altissima.
Questo metodo permette oltre a docomentare l´evento anche di avere una grande diffusione social e se ben sfruttata anche un ritorno di immagine per il promotore.

I contesti in cui ho cercato di portare qualcosa in più alla fotografia sono notti bianche, feste di fine anno e raduni di auto. In tutti i casi il lavoro diventa un tormentone per i social network dove vengono riversate le foto che continuano a girare per anni.
il mio modo di vedere un evento...
Io li chiamo giochi, in realtà sarebbero lavoro dove vengono coinvolte delle persone. La particolarità non è nel fare le foto ma nel cercare di regalare un ricordo particolare di un evento.
Invitato a partecipare a degli eventi per raccontarli ogni volta in modo diverso in modo che il pubblico sia coinvolto il più possibile.
Studiare per ogni evento un gioco, che sia la cornice o un foglio con un messaggio oppure delle modelle o altri elementi per catturare l´attenzione e invogliare i presenti a scattare una foto. Il tasso di coinvolgimento è altissimo e la successiva diffusione delle immagini è altissima.
Questo metodo permette oltre a ducomentare l´evento anche di avere una grande diffusione social e se ben sfruttata anche un ritorno di immagine per il promotore.

I contesti in cui ho cercato di portare qualcosa in più alla fotografia sono notti bianche, feste di fine anno e raduni di auto. In tutti i casi il lavoro diventa un tormentone per i social network dove vengono riversate le foto che continuano a girare per anni.
tutto nacque con "io c'ero"
notte bianca 2013
Primo gioco in assoluto, esperimento che alla fine si è rivelato un grande successo.
Essendo la prima volta non sapevo che cosa potesse succedere, il pubblico ad un certo punto è impazzito per il cartello con il titolo " io c´ero.. notte dei Priori"
Divertente... ma ho pensato che la cosa poteva essere applicata in altri contesti e la successiva occasione si è presentata... La notte Bianca del 2013

Ascoltando un intervista di Oliviero Toscani che raccontava un suo vecchio lavoro mi è venuto in mente di cercare un elemento che potesse isolare le persone nel contesto della notte bianca. Un elemento che unisse tutte le foto, prima soluzione un fondale ma troppo difficile da gestire, quindi la soluzione più semplice mi sembrò la cornice... da qui la Notte Bianca in Cornice.

Il gioco è stato interessante che è stato ripetuto anche per la fine dell´anno del 2014
... poi le ombrelline
Anno nuovo... nuovo gioco, la cornice ormai sfruttata e dobbiamo inventare qualcosa di nuovo.
La nuova soluzione sono degli ombrelli illuminati che portati in giro da delle ragazze devono illuminare l'area principale della foto.
Nuova notte bianca... mi presento in giro per la citt con due ragazze che passeggiano tra la folla con degli ombrelli da pioggia


la notte bianca
la notte bianca
Le ombrelline per il raduno di auto storiche
Raduno Auto Storiche volterra 2014
Sperimentato l´utilizzo degli omrelli...al raduno di auto non potevano mancare le ombrelline...
perfetto ma gli ombrelli facevano luce ed andavano a creare una luce più concentrata sui soggetti delle foto. Le ragazze sono diventate cavalletti mobili per le luci

Sotto alcuni esempi delle immagini realizzate
La casa di Babbo Natale
Servizio fotografico dedicato ai più piccoli con Babbo Natale a disposizione dei bambini. Il servizio prevedeva lo scatto nel set opportunamente decorato da "il Bouquet", con stampa immediata delle cartoline con gli auguri di Natale.
Quattro luci flash di cui due con gelatine colorate rendevano la foto più calda e natalizia
Night of lights 2014
Una ripetizione: io c´ero, la cornicee la luce aggiunta ma... 2.0
il due punto zero per indicare un evoluzione, il mondo del web sta ragionando 2.0 e er questo la nuova versione della cornice è diventata moderna.
Sul retro della cornice ho montato dei led per poter illuminare i soggetti che stanno dietro e renderli ancora più evidenti.
In questo caso ho sommato tutti i vari elementi buoni provati nel corso degli anni e sono arrivato a sfruttare nuovamente la cornice come elemento comune delle foto, la luce che rende più nitidi e visibili i soggetti dietro la cornice e il nome io c´ero


tutte le immagini sono visibili sulla mia pagina Facebook


Volterra AD1398
Durante un evento molto affollato e ricco di figure interessanti da fotografare ho deciso di andare in giro con due flash e due diffusori collegati a degli stativi in modo da gestire i lampi da direzioni diverse. In questo modo sono riuscito a passeggiare tra la folla e usare i flash come se fossi in studio cercando di mixare in tempi brevissimi la luce ambiente con i miei flash.



www.ellegrafica.com - info@ellegrafica.com